TERMINOLOGIA

  1. Linea di bordo: limite laterale del tetto
  2. Falda: superficie di copertura inclinata inclinata e geometricamente piana
  3. Linea di compluvio: linea orizzontale o inclinata risultante dall´intersezione di due falde con pendenze convergenti
  4. Linea di colmo: linea risultante dall´intersezione delle falde alla sommità del tetto
  5. Vertice: punto di incontro di linee di colmo orizzontale e/o inclinate
  6. Linea di displuvio: linea orizzontale o inclinata risultante dall´intersezione di due falde con pendenze divergenti
  7. Sporto o cornicione: parte sporgente rispetto alla parete
  8. Linea di gronda: linea perimetrale inferiore della falda dove si trova l´elemento di raccolta delle acque meteoriche
  9. Linea di raccordo: linea risultante dall´intersezione di due falde di pendenza diversa ma non opposta


PENDENZE

Per climi mediamente piovosi e con modeste precipitazioni nevose si adottano solitamente pendenze intorno al 30-35%; per climi dove abbondano le precipitazioni nevose si possono superare anche pendenze del 150%. La pendenza, oltre che dai fattori climatici, è influenzata anche dal tipo di copertura utilizzata.


MICROVENTILAZIONE SOTTOMANTO

Recentemente sono stati introdotti sul mercato delle costruzioni prodotti utili ad incrementare la ventilazione delle coperture in laterizio: pannelli isolanti sagomati, elementi metallici o lignei atti a fungere da distanziatori, ecc. Tutti questi prodotti creano un´intercapedine aerata in grado di smaltire il calore accumulato dal tetto per effetto dell´irraggiamento solare, molto intenso in estate. Oltre a garantire la regolazione termo-igrometrica della copertura in laterizio, la microventilazione è fondamentale per avere una maggiore durata della stessa copertura nel tempo.

Nell’ambito di un programma sperimentale condotto alcuni anni fa, sono state studiate diverse tipologie di coperture ventilate con lo scopo di ricavare valori utili alla quantificazione dei vantaggi termici della ventilazione su coperture in laterizio. Sulla base di tali dati successivamente è stata messa a punto una procedura semplificata di calcolo che consente ai progettisti di stimare il contributo portato da alcune tipologie di coperture ventilate, mettendo in relazione i benefici attesi con le caratteristiche climatiche e la conformazione dell’intero edificio.

Tratto da: LA VENTILAZIONE DELLE COPERTURE IN LATERIZIO di Marco D’Orazio (400 Kb)


DIMENSIONAMENTO CAMERA DI VENTILAZIONE

Sebbene i sistemi di microventilazione sottomanto si stiano diffondendo ampiamente, quasi nulle sono le informazioni tecniche disponibili per il loro uso e dimensionamento. Non esistono dati che permettano di dimensionare il tetto ventilato rispetto alle necessità climatiche (ad esempio, come il rapporto tra altezza e lunghezza della camera di ventilazione) nè di prevedere la sua efficacia in relazione alle condizioni di esposizione.
I progettisti che utilizzano questi sistemi lo fanno più perchè hanno la "speranza" che funzionino piuttosto che per una reale consapevolezza e quantificazione del loro funzionamento.

Sulla scorta di queste considerazioni, si è condotta una sperimentazione con lo scopo di fornire alcuni elementi utili per il dimensionamento delle camere di ventilazione per coperture su solai in latero-cemento.

La sperimentazione ha evidenziato come non sia indifferente la scelta del sistema di ventilazione rispetto alle condizioni ambientali in cui ci si troverà ad operare. Per climi caratterizzati da un basso irraggiamento una copertura microventilata risulta già pienamente efficiente.
Per climi caratterizzati da un irraggiamento medio, è necessario passare a camere ventilate più elevate (6 cm).
Per climi caratterizzati invece da un forte irraggiamento, pur continuando ad essere indispensabile una camera ventilata, la differenza di comportamento tra i sistemi a 3 e 6 cm. di altezza diventa talmente modesta da risultare di fatto inutile superare i 3 cm. di altezza della camera ventilante.

Tratto da: LE COPERTURE VENTILATE: DA UNA SPERIMENTAZIONE CRITERI PER IL DIMENSIONAMENTO di A. Stazi, M. D´Orazio, C. Di Perna, A.Carbonari (80 kb)


SCHEMI TECNICI

NEWSLETTER ... Archivio newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su tutte le ultime novità.

Consenso al trattamento dei dati personali


CAPTCHA Image Nuovo codice

INFO

Punto Informazioni è attivo per rispondere in tempo reale a qualsiasi Vostra richiesta.

COMMENTI

Lascia un messaggio o un suggerimento: ci sarà molto utile per migliorare il sito e i servizi offerti.

EVENTI

Visualizza tutti gli eventi programmati: corsi di formazione, seminari, fiere,...