I prodotti di finitura colorati devono essere scelti ed utilizzati seguendo alcune semplici regole fondamentali, che permettono di ottenere un risultato finale "a regola d´arte", sia dal punto di vista delle prestazioni che dell´estetica.

L´aspetto estetico dei prodotti di finitura è influenzato dalla composizione dei prodotti stessi, dalla tipologia, dalla granulometria massima e dalla curva granulometrica dell´inerte. Una superficie diversamente sfaccettata riflette la luce in modo diverso a seconda dell´angolo di incidenza della luce.

La presenza di leganti minerali come la calce conferisce il tradizionale aspetto chiaro-scuro, mosso, determinato dalla reazione di carbonatazione che produce aloni più chiari rispetto alla tinta base; la presenza di leganti sintetici uniforma la superficie rendendola meno riflettente e facendole assumere tonalità costanti.

PROGETTAZIONE

  • Evitare di trattare superfici verticali non protette da copertine o elementi in aggetto con prodotti di finitura minerale a base di calce, che sono sensibili allo scorrimento dell´acqua.
  • Per superfici estese provvedere ad opportune interruzioni in prossimità di giunti o pluviale o creare opportuni tagli tecnici.
  • Non applicare finiture colorate su superfici orizzontali dove è possibile ristagno di acqua.

CONDIZIONI ATMOSFERICHE

Le condizioni atmosferiche durante e dopo la posa condizionano il risultato estetico delle finiture colorate.

  • L´aspetto cromatico delle finiture alla calce può variare in funzione delle condizioni ambientali; è consigliabile evitare l´applicazione in tempi diversi, su supporti disomogenei e su supporti inassorbenti non bagnati.
  • Non applicare i prodotti con basse temperature (<8°C) o con elevati valori di umidità relativa (>80%) per evitare la comparsa di fenomeni di carbonatazione superficiale (cioè uno sbiancamento più o meno intenso della superficie colorata).
  • Subito dopo l´applicazione dei prodotti di finitura colorati è importante che la superficie non sia bagnata da pioggia (almeno per 48 ore), perchè si potrebbe verificare un dilavamento del colore o del prodotto stesso. I prodotti alla calce, se bagnati dalla pioggia prima che sia completato il ciclo di stagionatura, possono produrre alterazioni anche evidenti del colore. In questi casi è opportuno proteggere la facciata per il tempo di presa del prodotto.

COMPATIBILITÀ DELLE FINITURE CON I SUPPORTI

Affinchè i prodotti di finitura svolgano in modo ottimale la loro funzione protettiva e decorativa, è necessario che siano compatibili con i supporti sui quali vengono applicati. Il supporto è l’elemento determinante nella scelta della finitura, perché si deve verificare tra i due materiali una compatibilità MECCANICA, FISICA E CHIMICA.

  • COMPATIBILITÀ MECCANICA: Per la loro esposizione superficiale, le finiture risentono maggiormente delle variazioni della temperatura e per questo devono avere un maggior grado di deformabilità, di plasticità, rispetto al supporto, in modo da non "strappare" (la finitura deve avere un modulo elastico più basso).
  • COMPATIBILITÀ FISICA: la finitura deve appoggiarsi su supporti adeguati per poter legare. Non si possono, ad esempio, applicare pitture o rivestimenti ai silicati su intonaci o malte senza un fondo di preparazione adatto o un promotore di adesione. In generale, una finitura minerale ha bisogno di un supporto minerale assorbente per realizzare un aggrappo meccanico (assorbimento) al supporto.
  • COMPATIBILITÀ CHIMICA: le finiture sintetiche aderiscono chimicamente a supporti porosi, grazie ad uno strato superficiale resinoso che facilita l´applicazione e l´incollaggio.

PREPARAZIONE DEI SUPPORTI E APPLICAZIONE

La preparazione del supporto è molto importante per la riuscita estetica e prestazionale delle finiture colorate.

  • Per i prodotti alla calce è fondamentale bagnare abbondantemente il supporto per evitare un rapido assorbimento dell´acqua d´impasto nel supporto, disidratando quindi la calce.
  • Prodotti ai silicati e a base di resine viniliche, siliconiche acriliche devono essere applicati su supporti pretrattati con appositi primer, che fungono da ponti di aderenza.
    PRODOTTI A BASE SILICATI: il primer serve per innescare il processo di silicatizzazione che permette l´adesione del prodotto colorato al supporto;
    PRODOTTI SINTETICI ACRILICI: il fondo di preparazione serve per compensare e uniformare il grado di assorbimento;
    RESINE SILICONICHE: migliora l´effetto di impermeabilizzazione.
  • Al momento dell´applicazione i supporti devono essere perfettamente puliti e asciutti.
  • Impastare mantenendo costante in rapporto acqua/prodotto per evitare differenze di colore.
  • Rispettare le tempistiche di applicazione tra la 1° e la 2° mano per uniformare gli assorbimenti.

NEWSLETTER ... Archivio newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su tutte le ultime novità.

Consenso al trattamento dei dati personali


CAPTCHA Image Nuovo codice

NORMATIVA PRIVACY

INFO

Punto Informazioni è attivo per rispondere in tempo reale a qualsiasi Vostra richiesta.

COMMENTI

Lascia un messaggio o un suggerimento: ci sarà molto utile per migliorare il sito e i servizi offerti.

EVENTI

Visualizza tutti gli eventi programmati: corsi di formazione, seminari, fiere,...